down-arrow   I Monumenti adottati  



NEWSLETTER
Tieniti aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter

> Leggi informativa sulla privacy




Romangia

La Romangia è una regione storica della Sardegna nordoccidentale. È composta dai comuni di Sorso e Sennori, e da una piccola parte del territorio del comune di Sassari. Sorso è il centro più grande con 14.860 abitanti mentre Sennori posto più in alto rispetto al primo ne conta 7.298. Il territorio si espande dalla marina di Sorso, quindi dal Golfo dell'Asinara, fino ad arrivare ai 350 metri slm su cui è posta Sennori.
La Romangia era un'antica curatoria del Giudicato di Torres. Il suo territorio era composto oltre che dai paesi soprannominati anche da antichi villaggi oggi non più esistenti e i cui territori fanno oggi parte dei comuni Sassari, Sorso, e Sennori che sono: Otheri, Gennor, Uruspe, Gerito, Taniga, Settepalme, Erti, Plaiano, Querqui, Domusnovas (da non confondere con il centro del Sud Sardegna), Soranna, Cleu e Tavera. Alcuni di questi toponimi sono oggi ancora vivi, specie nelle zone che sono state inglobate dai tre centri che oggi costituiscono la Romangia e in alcuni cognomi molto diffusi come Cherchi (derivante da Querqui) e Tavera.
Gerito, Uruspe e Gennor sono ubicati nel comune di Sennori attualmente con notevole interesse archeologico.
Plaiano, di cui oggi è ancora viva una chiesa nota come San Michele di Plaiano, si raggiunge attraverso la Buddi-Buddi, la strada che collega Sassari alla odierna Platamona e di conseguenza alla Marina di Sorso e a Sorso stessa.
Taniga, nelle cui campagne sono presenti antichi resti, è oggi una località sita tra i comuni di Sassari, Sennori e Sorso in una zona che collega tramite la SS 200 e successivamente dal bivio per Sorso la SP 25, Sorso e Sassari. La parte posta nel comune di Sassari è nota anche con il nome di San Camillo, mentre la parte posta nel comune di Sennori Taniga Baldedda collega con una vecchia strada San Camillo a Sennori e la parte posta nel territorio di Sorso è denominata Taniga-Malafede e dista dal centro abitato 3,4 km circa.
Settepalme anch’ esso fu parte del comune di Sassari si è spopolato a causa delle operazioni militari che riguardarono la Famiglia Doria nel 1300.
Querqui (Kerki) era sito invece nelle campagne tra Sassari e Porto Torres in zona Funtana de Cerchi e si è rapidamente spopolato nel XIV secolo.
Geridu si trova lungo la strada provinciale 25 Sassari-Sorso a 2 km circa da quest' ultimo ed è di notevole interesse archeologico.
Domusnovas e Cleu sono invece stati tra i primi a spopolarsi.
La Romangia e i suoi centri furono molto scossi dalle ribellioni dei Doria del XIV secolo, seguite poi dalle azioni militari Aragonesi del 1420. Il territorio, molto danneggiato seguì le vicende di Sorso e Sennori fino al riscatto al dei feudi. 

AREA PERIMETRO AB. AL 31.12.2005 COMUNE
12118056 19941,27 609 CARGEGHE
30403390 33468,49 1314 CODRONGIANOS
36120600 34002,23 1541 FLORINAS
11085986 16984,84 767 MUROS
97913704 63233,14 3400 OSILO
96195952 55368,15 4730 PLOAGHE
31394714 34957,36 7296 SENNORI
66926156 52630,87 14460 SORSO

 

 

Monumenti Adottati